Debutto casalingo della Passalacqua con vittoria

Si riparte, il campionato italiano di basket femminile, dopo l’opening day disputato a Chianciano e che ha visto vittoriosa la Passalacqua sulla forte Gesam Lucca, ritorna a Ragusa e precisamente al Pala Minardi dove stasera la Passlacqua Ragusa ha appena battuto la Virtus Segafredo Bologna.

Tante le novità nel roster. Tra le fila biancoverdi hanno fatto il proprio debutto Martina Kacerik, Valentina Gatti, Ashley Walker, Giuditta Nicolodi e Ibekwe Ify, mentre accanto al coach Recupido, appena premiato come miglior allenatore della stagione passata, siede l’ormai ex play Angela Giannolla che avrà durante la stagione il compito di cucire i rapporti tra rooster e dirigenza. La Passalacqua Ragusa, nonostante l’inizio di partita poco brillante e aggressivo, ha fatto valere la propria esperienza per concludere con con una vittoria questa prima partita casalinga. Così facendo le aquile biancoverdi restano ben salde in prima posizione prima dello scontro al vertice contro la solita fortissima Famila Wuber Schio in programma il prossimo 20 ottobre.

La cronaca della partita: il primo quarto inizia male per la Passalacqua che a tre minuti dallo start si ritrova sul 3 a 8 per Bologna, con Recupido costretto a chiamare time out. Ma non basta il tempo morto, la Passalacqua continua ad avere la testa in aria. La conferma arriva con un errore di Romeo scandaloso sotto canestro, ma questa volta Ragusa é aiutata da Bologna che inspiegabilmente chiama time out. Il quarto finisce con la tripla di Kacerik da metà campo che fissa il punteggio sul 22 – 17 per Ragusa. Già nei primi dieci minuti tutte le nuove giocatrici della Passalacqua sono scese in campo lasciando intravedere sprazzi di buon talento.

Il secondo quarto é inizialmente bloccato. È un quarto pieno di errori da entrambe le parti, con un gioco molto spezzettato con tanti fischi tra cui un tecnico alla panchina di Bologna. La partita non si sblocca dall’equilibrio iniziale e si va al riposo sul punteggio di 41 a 39 per la squadra locale.

Durante l’intervallo c’è stato un bellissimo momento in cui a metà campo è stata premiata Dearica Hamby come sesto uomo in wnba. La Hamby che ancora è in tribuna per mancanza di preparazione, tornerà presto disponibile agli ordini di coach Recupido.

La musica nel terzo quarto cambia e la Passalacqua entra in campo con un piglio diverso con cui allunga con una grande Walker in attacco e una difesa fortissima. L’allungo decisivo nasce con la tripla di Ibekwe sul 57 51.
Bologna ci proverà ancora, ma non riuscirà più a ricucire lo strappo.

Durante il quarto conclusivo e nonostante i tanti contropiedi di Bologna, la Passalacqua gestisce fino alla tripla della Romeo che mette il punteggio 60 a 53. A 5 minuti dalla fine, la play azzurra, viene sostituita ed il pubblico risponde con una standing ovation. Ultimi 5 minuti totalmente inutili con errori su errori per Bologna, e la Passalacqua vince per 76-68 firmando la seconda vittoria su due gare in campionato

In generale buona la prestazione delle biancoverdi con Nicole Romeo e Ashley Walker vere e proprie trascinatrici. Ottimo come sempre l’apporto del capitano Consolini. Da sottolineare le ottime prestazioni di Martina Kacerik e di Ibekwe Ify, mentra da rivedere, soprattutto sotto l’aspetto fisico, le nuove Nicolodi e Gatti viste a tratti confuse e poco reattive.
Per il resto il roster, già di tutto rispetto e conla prossima aggiunta di Hamby, sembra aver fatto quell’ulteriore step in avanti necessario per sognare in grande.

Tabellini
Bologna: D’Alie 9, Begic 11, Tassinari 8, Salvadores 23, Tava 2, Cabrini, Martines n.e, Rosier, Williams 15, Cordisco.

Ragusa: Romeo 19, Consolini 12, Kacerik 7, Gatti n.e, Stroscio n.e, Soli, Nicolodi 14, Walker 14, Gatti, Ibekwe 10.

Contributo editoriale di Marco Dell’Albani